rotocalco_gg CR8Controllo di registro longitudinale e trasversale delle bande di piega

Il nuovo controllo di registro CR8 è stato sviluppato usando tecnologie IT elettroniche avanzate che permettono di adattare il sistema alle diverse configurazioni di piega, sia per rotative rotocalco che web-offset.
Il continuo aumento dei costi delle materie prime e l’aumento di lavori di breve tiratura richiedono sistemi completamente automatici, che riducano gli scarti durante gli avviamenti, le accelerate, le ripartenze e i cambi bobina.

  • Testa singola
    Le ottiche per il registro longitudinale e trasversale sono contenute in una sola testa di lettura motorizzata. Qualsiasi movimento laterale della testa (e quindi della relativa banda controllata) non causa alcuna variazione nella lettura del registro longitudinale.
  • Video touch screen
    Mediante icone grafiche, basate su tipologia “windows”, vengono facilitati l’utilizzo e l’apprendimento da parte degli operatori.
  • Memorizzazione lavori
    Un database per la memorizzazione dei lavori include le impostazioni di registro delle unità, la configurazione di piega, il preset dei compensatori e delle barre angolari e la tolleranza di registro.

REGISTRO LATERALE

  • Bordo carta (del nastro tagliato) come riferimento per il registro laterale
    Le teste del CR8 sono dotate di doppio sistema ottico per la lettura di entrambi i bordi delle bande di piega. Le correzioni, in automatico, avvengono quindi senza necessità di stampa. La scelta del bordo di riferimento è eseguita direttamente nella pagina video dedicata all’impostazione del lavoro.
  • Preset delle teste
    A seconda della larghezza delle singole bande, le teste (motorizzate) si muovono automaticamente sulla posizione di preset calcolato, permettendo l’avviamento di un nuovo lavoro in modalità completamente automatica.
  • Avviamento completamente automatico
    Il CR8 inizia a correggere il registro laterale non appena la rotativa raggiunge una velocità minima impostata. Tutte le bande vengono velocemente corrette e allineate in piega, riducendo al minimo gli scarti in avviamento.
  • Movimento totale delle bande
    Durante il funzionamento in automatico è possibile, con una singola operazione eseguita dal video, muovere simultaneamente tutte le bande di una quantità desiderata (p.es. in caso di rottura di un nastrino di piega).
  • Ampie correzioni
    In avviamento di un nuovo lavoro il massimo errore correggibile per il registro laterale è pari a ± 100 mm.

REGISTRO LONGITUDINALE

  • Avviamento completamente automatico: Stampando una marca di registro dedicata (inserita in un gap di soli 3,2 mm) il CR8 permette l’avviamento completamente automatico di un nuovo lavoro, anche con errori di registro longitudinali superiori a ± 100 mm. Il sistema inizia a correggere il registro longitudinale non appena la stampa raggiunge le teste di lettura. Tutte le bande vengono velocemente corrette e allineate longitudinalmente in piega, riducendo al minimo gli scarti in avviamento.
  • Riconoscimento avanzato della marca: Un’ottica speciale permette di riconoscere nella stampa la marca di registro dedicata.
  • Funzionamento senza marca dedicata: Nel caso in cui la marca di registro dedicata non sia presente, il registro longitudinale viene controllato prendendo un riferimento sulla stampa. Il CR8 si sincronizza automaticamente su un contrasto di stampa perfettamente orizzontale, in maniera da rendere insensibile il registro longitudinale agli spostamenti laterali. L’operazione richiede l’intervento dell’operatore solo in fase di avviamento di un nuovo lavoro per la correzione degli errori di registro iniziali.

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Sensibilità rilevamento errore: 0,01 mm.
  • Precisione registro longitudinale e laterale: ± 0,25 mm.
  • Velocità di funzionamento: 15 ÷ 1500 m/min.
  • Errore massimo correggibile in automatico: ±100 mm.
  • Testa di lettura singola per controllo longitudinale e trasversale.
  • Sorgenti luminose a LED, con durata di vita superiore a 100 000 ore.
  • Compensazione lettura: Sofisticati circuiti elettronici applicati ai sensori di lettura permettono alle teste di essere insensibili alla polvere, richiedendo minimi interventi di pulizia.
  • Possibilità di predisporre l’inserzione e la disinserzione in automatico del controllo di registro al valore di velocità di stampa desiderato.
  • Protezioni evitano correzioni errate in caso di assenza dei segni di registro e quando in corrispondenza di questi vi siano macchie d’inchiostro.
  • Soglie programmabili: La tolleranza del registro può essere impostata per ogni unità (0,01 a 5 mm), per avvisare l’operatore o azionare automaticamente lo scartatore quando l’errore di registro supera il valore impostato.
  • Possibilità di fornire un video supplementare, per ripetizione comandi.
  • Possibilità di comandare manualmente i motori di registro, con correzioni di valore predeterminabile.